lunedì 9 gennaio 2012

Libro.... che passione!

Oggi 9 gennaio...... posso dire ufficialmente di aver messo il naso fuori di casa quest'anno per la prima volta!!!!
Questa influenza mi ha messo proprio KO ... e non è poco visto che 365 giorni all'anno sono una trottola pazza come tutte le mamme, mogli e lavoratrici di questo nostro bistrattato Paese.
Noi non siamo mai raffreddate, non abbiamo mai mal di pancia, mal di testa o di denti o peggio mal di schiena... siamo invincibili.....
ma quando ti arriva la botta è tremenda e catastrofica.......
vedi la tua organizzazione sgretolarsi, la casa andare a rotoli e i ciuffettini di polvere girovagare liberi per le stanze e la montagna di roba sporca crescere, crescere come una cima innevata di Cortina e incroci le dita e speri di non sentire: "ma la camicia nera è per caso da stirare???"....
e ti senti persa e sola...... ma che me ne frega!!!!
io sono piena di dolori e sono rimasta a letto, tanto le scuole erano chiuse e allora :" andate in tuta in questi giorni che è bello stare sportivi e comodi ... nooo????!!!!"

e così ho iniziato a leggere un libro che mi ha regalato un'amica "La regina della casa" di S. Kinsella, e devo dire che lo trovo piuttosto carino, mi ha fatto ridacchiare anche se ero con lo sciarpone di lana fatto da me medesima e il naso rosso e screpolato...
E' la storia di una ragazza che ha bisogno di rallentare, di trovare se stessa, di cominciare finalmente a vivere ...e di scoprire a cosa serve un ferro da stiro......
A proposito da oggi si riprende il tran tran: lavoro, scuole, allenamenti e catechismo.... e la mia malattia è finita, non può durare.....
sono tornata al lavoro, i ciuffettini di polvere  sono spariti e la montagna di roba è stata rasa al suolo..... peccato è stato bello finchè è durato..... bugia......,  preferisco tornare ad essere una trottola .... è più soddisfacente!!!!!!

2 commenti:

  1. Cara, è un piacere conoscerti! grazie per essere passata per il mio blog! Eh già.. oggi è ricominciato un pò tutto, ma forse è proprio meglio così! Troppe vacanze impigriscono.. invece noi dobbiamo rimanere belle attive!!! Ti abbraccio, Silvia

    RispondiElimina