giovedì 22 dicembre 2011

Auguri a tutti voi

E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.

E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.

E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.

E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.

E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.

E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.


Madre Teresa di Calcutta

mercoledì 14 dicembre 2011

Sformato di riso

Questo sformato di riso non è altro che una variante della classica frittata , che faccio ogni qualvolta cucino del riso e ne faccio una quantità maggiore che conservo in frigo, e alla prima occasione con qualche avanzo in quattro e quattrotto ho una succulenta cena .
Gli ingredienti variano nelle quantità in base alla grandezza dello sformato stesso.
Ieri sera i miei figli si sono leccati i baffetti, con mia grande soddisfazione.

Per quattro persone ho utilizzato:
8 uova, una coppa di riso lesso, formaggio grana grattuggiato, sale q.b., 3 fettine di prosciutto cotto, una scamorza bianca, pangrattato.

Sbattete le uova con il sale e il grana grattuggiato, unite il riso, il prosciutto e la scamorza a pezzetti.
Preparate una teglia da forno con un filo d'olio, versate il composto, livellate con un cucchiaio e poi distribuite sopra del pangrattato, formaggio grattuggiato, un filo d'olio e io ci metto anche qualche pezzettino di scamorza. Mettete in forno caldo a 200° ventilato per una ventina di minuti, o almeno fino a che si forma una bella crosticina.


Veloce, economica e soddisfacente come cena, accompagnata con una bella insalatina, oppure l'ho anche preparata in occasione di una cena con amici come antipasto (a piccoli tocchetti).

Bimbi